FACEBOOK INSTAGRAM
2018 24 febbraio

Il Torviscosa ha ritrovato la strada giusta !!


TORVISCOSA - VIRTUS CORNO : 4 - 0

Reti : 1' Pavan, 40' e 93' Corvaglia e 87' Fiorenzo.

TORVISCOSA : Buso, Facca, Peloi, Godeas (Lestani), Pramparo, Biasiol, Pavan E. (Pavan G.), Borsetta (Tuan), Corvaglia, Goz (Fiorenzo), Puddu. All. Vittore

VIRTUS CORNO : Zanier, Anastasia, Martincigh, Kanapari (Zampier), Cesselon, Cussigh, Chitoui (Missio), Libri, Filippo, Grion, Tomada . All. Carpin

Arbitro : Muccignato Federico della sez di Pordenone (Cristiano della sez. di Pordenone e Petralia della sez. di Maniago).

Note : recupero : ' e '. corner :  -  per il . ammoniti : Borsetta e Corvaglia (T), Missio (VC). espulso : nessuno.

Spettatori : 100 circa.

Il Torviscosa, dimenticato lo stop interno con il Lignano, torna al "Tonello" dopo la brillante affermazione di sette giorni fa a Ronchi e infliggendo una pesante sconfitta alla Virtus Corno, dimostra di aver ritrovato la strada che può regalare un' effimero quanto prestigioso terzo gradino del podio di questa Eccellenza.

Piccolo rimestamento di formazione per mister Vittore che, perduranti le squalifiche di Zanon e Pertoldi e l' infortunio di Deana, decide quest'oggi di far riposare Lestani avvicendandolo con Godeas che va ad affiancare Borsetta e Goz a metà campo.

Gli ospiti di mister Carpin, loro malgrado invischiati nella lotta salvezza, sono stati capaci di di tenere testa ai padroni di casa solo nella prima parte di gara, durante la quale, malgrado l' assenza dell' ariete Gashi, hanno cercato di rimediare allo svantaggio subito proprio nei secondi iniziali della partita, quando Pavan depositava in rete per il vantaggio lampo della squadra di Vittore.
Pronta la reazione dalla Virtus, che non ci mette molto a riprendersi dallo shock del gol subito a freddo. Al 7' Kanapari semina il panico in area del Torviscosa, delizioso lo scarico per Chitoui che a portiere battuto, colpisce clamorosamente il palo. Al 10' ci prova Filippo, il suo sinistro a girare, finisce fuori di poco. Sull'azione seguente il Torviscosa fallisce il raddoppio. Pavan sull'uscita avventata di Zanier disegna un perfetto pallonetto che si stampa sull'incrocio dei pali. Non ci si annoia ed al 12' Grion tenta la soluzione dal limite, la palla esce fuori di un nulla. Ancora la Virtus in zona d'attacco, prima al 17' Chitoui chiude un bel triangolo con Cessalon che da buona posizione mette in bocca a Buso, poi al 21' Filippo riceve al centro dell'area e costringe Buso a smanacciare in corner. Episodio da VAR, il fallo da dietro di Martincigh su Borsetta al 25', il signor Muccignato sanziona con un giallo la presunta simulazione di Borsetta.
Tesse la tela la Virtus all'affannata ricerca di raggiungere il pari, ma il cuore oltre l'ostacolo non basta. Prova ad attaccare a testa bassa, esponendosi di fatto alle fulminee ripartenze dei torzuinesi. Da una palla persa a metà campo si innesca il contropiede che mette in moto il contropiede di Pavan che fa valere la maggior velocità, rispetto a Cussigh. Testa alta ed assisti perfetto per Corvaglia è un gioco da ragazzi mettere là palle alle spalle di un'incolpevole Zanier.
A tempo scaduto Pavan ha la palla per chiudere definitivamente il match. Ma Zanier non si fa sorprendere dal pallonetto dell'attaccante maranese.

Succede veramente poco nella ripresa, bisognerà attendere più di mezz'ora per assistere a qualcosa che abbia la consistenza di un'occasione. Al 32' Fiorenzo s'incune in area della Virtus, cerca l'angolo lontano dove Zanier non sarebbe potuto arrivare, provvidenziale la deviazione in angolo di Cessalon. Lo specialista Grion, ci prova con un piazzato dalla sua zolla preferita. Buso para senza difficoltà. Squadre allungate e si aprono possibilità di ripartenze che il Torviscosa non riesce a sfruttare a dovere. Al 34' Corvaglia potrebbe servire Fiorenzo, ma opta per la soluzione di forza, facendosi murare da Cussigh. Quando ormai mancano solo tre minuti alla fine del tempo regolamentare la rete di Fiorenzo si fionda sulla verticalizzazione di Puddu ed anticipa Zanier portando a tre le reti di vantaggio sulla Virtus che capitolano per la quarta volta a tempo regolamentare abbondantemente scaduto, per mano di Corvaglia che mette a segno la sua personale doppietta.



 

Abbiamo a cuore la tua privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalitÓ indicate nella pagina privacy policy. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante ''Personalizza'' sempre raggiungibili anche attraverso la nostra cookies info.
Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su ''Accetta e chiudi'' o rifiutarne l'uso facendo click su ''Continua senza accettare''