FACEBOOK INSTAGRAM
2023 19 marzo

Gubellini riacciuffa la Clodiense sul gong !!


TORVISCOSA - UNION CLODIENSE CS : 1 -1

Reti : 32' Issa (UC) e 90' Gubellini (T).

TORVISCOSA : Saccon, Pratolino, Cucchiaro, Zetto, Tuniz (83' Paoluzzi), Felipe, Bertoni, Grudina, Ciriello (46, Gubellini), Garbero (83' Pozzani), Zuliani (55' Turchetto). All.: Pittilino.

UNION CLODIENSE CS : Zecchin, Marocco, Tinazzi, Serena R. (86' Calcagnotto), Munaretto, Cuomo, Tognoni (69' Calabrese), Vecchione, Aliu (69' Padovan), Serena F., Issa. All.: Andreucci.

Arbitro : Zippilli Olmi Federico della sez. di Mantova (Franzoni della sez. di Lovere e Martone della sez. di Monza).

Note : recupero : 2' e 5', corner : 4 - 1 per il Torviscosa. ammoniti : Garbero e Cucchiaro (T), Zecchin (UC). espulso : nessuno. Spettatori : 250 circa.

Com' è lontano febbraio, le tre pesanti sconfitte con Este, Cjarlins e Legnano Salus, l' infermeria piena e la difficoltà ad allenarsi ed allestire la formazione domenicale.

Il pari odierno contro la corazzata Union Clodiense, dopo tre vittorie di fila, certifica che il Torviscosa c' è e che Zetto & co. possono cullare il sogno salvezza; sogno da giocarsi tutto d' un fiato nelle restanti sei gare che, dopo la pausa per la Viareggio Cup di domenica prossima, porteranno ai verdetti di metà maggio.

Prestazione più che convincente quella odierna per i ragazzi di patron Midolini, attenta nella prima frazione, a contenere la prevedibile partenza ospite e molto propositiva nella ripresa dove oltre alla rete del pari la squadra ha creato più di un grattacapo ai granata lagunari.

Mister Pittilino alle prese con la sostituzione degli squalificati Toso e Novati, opta per l' inserimento di Pratolino in difesa, con lo spostamento di Tuniz sulla corsia esterna e schiera Zuliani sulla linea dei trequartisti.

L' avvio di gara di fronte ad un folto pubblico è assai blando, le squadre si studiano e ben schierate in campo fanno difficoltà a prendere il pallino del gioco in mano a scapito dell' avversario.

Nella prima mezzora da segnalare solo una protesta granata al 9' per un possibile tocco di mano in area su tiro di Tognoni e una spizzata di Grudina al 12' che attraversa l' intera area piccola senza che Ciriello e Garbero abbiano il killer instinct giusto.

Ai più è evidente come solo un episodio possa sbloccare la prima frazione e questo arriva al 32' quando Serena R. batte una  punizione dal vertice destro dell' area difesa da Saccon dove Issa è il più lesto ad inserirsi e di testa anticipare Saccon in uscita per il vantaggio granata.

Nemmeno il risultato spaiato "apre" la gara e così si corre veloci fino al 45' dove è Pratolino a sprecare da sottomisura una clamorosa palla goal dopo il corner di Bertoni e la spizzata sul primo palo di Grudina.

Al rientro dal thè, tra i padroni casa, Gubellini prende il posto di un abulico Ciriello, ben chiuso nella morsa di Munaretto-Cuomo per tutta la prima frazione.

L' avvio, che si fa subito interessante, vede gli ospiti dalle parti di Saccon con Tognoni al 47' il cui destro al volo è alto di poco e con un piazzato dai 20 metri 3' dopo di Serena R. che non scende abbastanza sulla traversa .

Dopo queste prime sortite lagunari sale il ritmo azzurro alla ricerca del pari ed al 52' sono veementi le proteste per l' uscita di Zecchin su Gubellini che l' aveva anticipato ma per il sig. Zippilli di Mantova l' intervento falloso è appena fuori dall' area.

Sulla punizione, dal vertice destro dell' area, va Bertoni che trova sul palo lontano il solitario Pratolino che di testa ha tutto il tempo di colpire mandando la sfera incredibilmente alta.

Alleggerisce la pressione Tognoni con un tiro-cross al 57' smanacciato da Saccon e su cui Aliù, in ombra il bomber granata oggi, arriva tardi.

Ancora padroni di casa arrembanti ed al 75' solo una deviazione salva Zecchin in corner sul destro di Bertoni; esterno triestino protagonista della colossale occasione del pari del minuto 80 quando servito in profondità da Zetto può mettere una palla per Garbero a zero centimetri dalla linea di porta su cui è stratosferico Cuomo in scivolata a salvare; capitano veneziano che esulta come avesse segnato una rete congratulato da tutti i compagni.

Finale di gara poco adatto ai deboli di cuore, con Issa che non trova lo specchio al minuto 88, ed il meritato pari azzurro proprio al novantesimo : è Gubellini a far esplodere il "Tonello" incornando alle spalle di Zecchin il cross di Paoluzzi; goia irrefrenabile per l' ex Levico che si fa tutto il campo per festeggiare con la tribuna e la sua panchina.

E ci sarebbe l' occasione del sorpasso al 93' con il contropiede di Grudina fermato fallosamente da Serena F. per una punizione dai 25 metri che Paoluzzi col sinistro scarica di un soffio a lato alla sinistra di un immobile Zecchin.

Ma al triplice fischio, dopo 5' di recupero, è tanta la gioia in casa torviscosina per un pari che vale ben più del punto sommato oggi alla classifica.



 

Abbiamo a cuore la tua privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalitÓ indicate nella pagina privacy policy. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante ''Personalizza'' sempre raggiungibili anche attraverso la nostra cookies info.
Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su ''Accetta e chiudi'' o rifiutarne l'uso facendo click su ''Continua senza accettare''