.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2021 9 ottobre

Gli azzurri non mollano la vetta !!


ANCONA LUMIGNACCO - TORVISCOSA : 2 - 3

Reti : 6’ e 83’ Ciriello (T), 38’ Puddu (T), 51’ rig. Gomez (AL) e 68’ aut. Pratolino (T).

ANCONA LUMIGNACCO : Del Mestre, Arcaba (Coassin), Tosone, Biasuzzi (Msatfi), Snidarsig, Visalli (Berthe), Potenza, Contento (Menazzi), Pillon, Bradaschia, Gomez. All. Bernardo

TORVISCOSA : Ceka, De Cecco, Presello (Borsetta), Nastri, Pratolino, Bastiani (De Clara), Toso, Villanovich (De Blasi), Ciriello, Puddu (Bertoni), Zetto. All. Pittilino

Arbitro : Luglio Edoardo della sez. di Gradisca d' Isonzo (Salvi e Mazzotta della sez. di Gradisca d' Isonzo).

Note : recupero : 1' e 4', corner : 3 - 3. ammoniti : Snidarsig, Potenza, Gomez Berthe e Msatfi (AL), Nastri e Bastiani (T). espulso : per proteste Merli, vice allenatore Ancona Lumignacco. Spettatori : 150 circa.

Continua senza interruzioni il cammino a punteggio pieno del Torviscosa in testa alla graduatoria del girone B di Eccellenza.

Ma a Pavia di Udine, casa della nuova Ancona Lumignacco, Puddu & co. la spuntano solo in piena zona Cesarini quando, in una gara dai due volti, dopo aver dominato la prima frazione, in 15’ ad inizio secondo tempo si fanno riprendere sul pari da una squadra che ha dimostrato di non meritare di certo l’ ultima posizione attuale.

Come detto la prima frazione è di chiara marca ospite ed al 6’ Ciriello porta avanti i suoi battendo col destro sotto la traversa dopo aver caparbiamente difeso palla in mezzo a due difensori di casa.

Nella fase centrale ci vuole un ottimo Del Mestre a tenere in gara i suoi ma al 38’ Puddu raddoppia insaccando a porta vuota il tiro cross del compagno di reparto ex San Luigi.

Prima della fine di tempo c’è spazio per la deviazione di Contento che da buona posizione mette incredibilmente a lato sul suggerimento di Bradaschia dalla destra. Squadre al riposo con gli ospiti in vantaggio di due reti.

Come detto l’ inizio ripresa è di marca rossoazzurra e così al 51’ Gomez trasforma il penalty decretato per un toppo di mano di Pratolino protagonista poi, in negativo, nel tocco nella propria portz sulla giocata del neo entrato Msatfi.

Nel mezzo delle due reti di casa va segnalata la traversa colpita da Ciriello al 56’.

Un po’ di apprensione assale il folto pubblico di fede biancoazzurra presente sugli spalti ma all 83’ ci pensa ancora Ciriello in mischia a regalare i 3 punti ai suoi con un destro chirurgico a fil di palo dopo la percussione di Bertoni.