FACEBOOK INSTAGRAM
2023 23 aprile

Bertoni e Gubellini riacciuffano il Villafranca !!


TORVISCOSA - VILLAFRANCA VERONESE : 2 - 2

Reti : 36' Fornari (VV), 46' Vetere (VV), 49' Bertoni (T) e 69' Gubellini (T).

TORVISCOSA : Ioan, Toso, Cucchiaro, Zetto, Pratolino, Tuniz, Bertoni, Grudina, Ciriello (46' Gubellini), Novati (89' Paoluzzi), Pozzani (48' Garbero). All.: Pittilino.

VILLAFRANCA VERONESE : Spezia, Tosi F., Amoh (57' Mazzi), Malavasi, Stanghellini, Tosi C., Vetere (75' Cannoletta), Fornari, Leveh (93' Martone), Boccalari (61' Menolli), Marchetti (75' Ciuffo). All.: Spinale.

Arbitro : Santinelli Matteo della sez. di Bergamo (Manzini della sez. di Voghera e Mascali della sez. di Paola).

Note : recupero : 3' e 10', corner : 8 - 3 per il Torviscosa. ammoniti : Novati e Gubellini (T), Amoh e Tosi C. (VV). espulso : nessuno. Spettatori : 200 circa.

Si chiude con un pareggio la sfida salvezza del “Tonello” tra Torviscosa e Villafranca Veronese nella 32^ e terzultima giornata di Serie D.

Una gara dai due volti, contratta e avara di emozioni nei primi 45’ , più spettacolare nella ripresa dove il Torviscosa risponde al doppio vantaggio veronese maturato a cavallo della pausa.

Se la sono vista brutta i ragazzi di patron Midolini, ma per assurdo il raddoppio veronese giunto dopo 30” dell’avvio della seconda frazione ha avuto il potere di risvegliare gli azzurri padroni di casa dal torpore; da lì infatti è un monologo che porta prima Bertoni ad accorciare e poi Gubellini ad impattare prima che Spezia in più di un’occasione dica di no al sorpasso interno con degli ottimi interventi.

Mister Pittilino, che recupera Novati ma deve ancora fare a meno di Felipe, porta l’ acciaccato Garbero in panchina dando fiducia ancora una volta a Pozzani sull' out mancino.

L’ avvio di partita è teso, la posta in palio è alta e nessuna delle due squadre vuole scoprirsi e così ne nasce una prima parte di gara avara di emozioni.

Per registrare la prima occasione bisogna andare al minuto 20’ col destro di Marchetti facile preda di Saccon a cui risponde Zetto al 29’ senza peró centrare lo specchio.

È chiaro a molti in tribuna che solo un episodio potrà sbloccare la contesa, e quell’ episodio arriva al 36’ quando sulla lunga rimessa laterale di Amoh, Tuniz rinvia corto di testa, sulla sfera si avventa capitan Fornari che con la puntata di destro e l’ aiuto del palo insacca il vantaggio ospite.

Flebile la risposta al 38’ di un frastornato Torviscosa con Bertoni che non inquadra lo specchio.

Al rientro dall’ intervallo mister Pittilino prova a dare maggiore profondità ai suoi con l’ innesto di Gubellini ma bastano 30” perchè sul “Tonello” cali il gelo quando Vetere, troppo libero di accentrarsi e battere a rete, raddoppi con una traiettoria beffarda che beneficia del tocco di Zetto.

Con il doppio vantaggio, gli ospiti arretrano a difesa di Spezia lasciando la totale iniziativa a Zetto & co. bravi e fortunati a riaprire immediatamente la contesa con Bertoni che di testa anticipa il portiere ospite in uscita.

Galvanizzato dal goal, carica a testa bassa il Torviscosa che nel frattempo ha inserito anche Garbero a dare vivacità alla fase offensiva.

Al 54’ gioco fermo per circa 7’ per assistere Boccalari soccorso in campo dal personale medico ed uscito con un vistoso turbande dopo uno scontro a metá campo con Gubellini.

Appena dopo il quarto d’ ora doppia occasione azzurra per il pari : al 61’ Spezia si oppone alla grande a Gubellini mentre al 65’ Grudina di testa raccoglie il ponte di Pratolino ma da due passi alza di poco la mira; prova ad alleggerire la pressione Marchetti al 68’ su cui Saccon risponde con i piedi ma il pari è nell’ aria ed arriva al 69’ con Gubellini bravo a sfruttare un rinvio corto del neoentrato Mazzi e a battere Spezia col destro in diagonale.

Crede al goal del ribaltone il “Tonello” ed al 76’ Grudina in scivolata arpiona un pallone in area e assiste la girata di poco alta di Gubellini mentre all’ 80’ la caparbia discesa sul fondo sinistro di Bertoni genera un cross basso che attraversa tutta l’ area piccola rossoblù senza che nessun compagno intervenga per il tap-in.

Al minuto 88’ ci prova dai 30 metri Stanghellini con un potente destro che Saccon addomestica in due tempi.

Dentro anche Paoluzzi nei padroni di casa ed ex Gozzano che si presenta col mancino al 91’ impegnando Spezia che vola a mettere in corner.

Tiene duro come puó la squadra di mister Spinale nei 10’ di recupero concessi dal sig. Santinelli di Bergamo ed al minuto 98’ Bertoni, mvp della gara, prova un po’ egoisticamente il destro da posizione defilata ignorando i compagni a centro area.

Gli straordinari di Spezia si concludono al 99’ con l’ ultima occasione della gara, il destro di Zetto é allontanato a pugni uniti dall’ ottimo numero 1 ospite.



 

Abbiamo a cuore la tua privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalitÓ indicate nella pagina privacy policy. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante ''Personalizza'' sempre raggiungibili anche attraverso la nostra cookies info.
Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su ''Accetta e chiudi'' o rifiutarne l'uso facendo click su ''Continua senza accettare''