FACEBOOK INSTAGRAM
2023 12 marzo

Gube-goal, il ''Torvis'' corre ancora !!


MONTEBELLUNA - TORVISCOSA : 0 - 1

Reti : 17' Gubellini.

MONTEBELLUNA : Rigon, Zago (76' Scappin), Fasan, Nava, Sagrillo (58' Kociu), De Paoli, Tonizzo, Carlevaris (58' Bottani), Malandrino, Fabbian, Longato. All.: Bordin.

TORVISCOSA : Saccon, Toso, Cucchiaro, Zetto, Tuniz, Felipe, Bertoni (78' Paoluzzi), Grudina, Gubellini (60' Ciriello), Garbero, Novati (65' Pratolino). All.: Pittilino.

Arbitro : Gallorini Juri della sez. di Arezzo (Cucchiar e Di Maggio della sez. di La Spezia).

Note : recupero : 2' e 4', corner : 5 - 4 per il Torviscosa. ammoniti : Sagrillo e Nava (M), Novati, Toso e Zetto (T). espulso : nessuno. Spettatori : 150 circa

 

Continua il Magic Moment del Torviscosa che coglie, al “San Vigilio” nello scontro diretto contro il Montebelluna, un importante successo che permette a Zetto & co. di tenere aperta la striscia positiva ed agganciare al sestultimo posto il Montecchio.

Due formazioni che si presentano all’ importante sfida con obiettivi e stati d’ animo diametralmente opposti, se infatti per i padroni di casa questo è uno scontro diretto per rimanere aggrappati quantomeno ai play out, i ragazzi di patron Midolini vogliono continuare ad allontanarsi ancor più dalle ultime due posizioni che valgono la retrocessione diretta.

L’avvio di gara rispecchia questa situazione, sono gli ospiti a partire con il piglio giusto ed a gestire il gioco, pressando alto e mettendo la giusta aggressività sui portatori di palla avversari.

Subito un brivido dopo 100” quando Rigon non controlla un lungo rilancio di Felipe concedendo il primo corner della gara; poi è protagonista Bertoni che ci prova al 3’ con controbalzo che finisce di poco alto mentre al 6’ è Fabbian, dinnanzi a Rigon, ad anticipare l’ex San Luigi Trieste e rifugiarsi in corner.

Al 17’ gli azzurri passano in vantaggio quando Grudina giganteggia a centrocampo, apre a destra per Novati sul cui preciso cross si avventa, da vero centravanti d’ area, Gubellini che incorna in rete il vantaggio azzurro.

Il goal non cambia l’ inerzia ed al 26’ ci vuole un gran Tonizzo, al limite dell’ area,  per fermare ancora Bertoni partito in uno contro uno.

Tenta il bis, questa volta di piede, Gubellini al 29’ ma Rigon è attento e blocca.

Nell’ ultimo quarto d’ ora di frazione salgono i giri di Fabbian & co. che si vedono dalle parti di Saccon prima con un sinistro ribattuto di Fasan e poi con una conclusione sempre mancina di Zago facile preda dell’ estremo ex Dolomiti.

La gara vive una fiammata nell’ ultimo minuto regolare quando De Paoli va sul fondo a sinistra e mette al centro un rasoterra ribattuto in corner da Cucchiaro : chiedono a gran voce il tocco di mano i padroni di casa ma il sig. Gallorini è irremovibile.

Sugli sviluppi dell’angolo che ne consegue veloce ripartenza orchestrata sulla destra proprio da Cucchiaro che sulla trequarti serve centralmente Bertoni bravo ad aprire in area per l’ accorrente Zetto il cui tiro-cross vede Garbero sul secondo palo arrivare con un secondo di ritardo e sfiorare solo la sfera a porta sguarnita.

Nei primi minuti della ripresa sono prevedibilmente i padroni di casa ad alzare il baricentro alla ricerca quantomeno del pareggio; la frazione vivrà, a differenza dei primi 45’, della supremazia territoriale dei ragazzi di mister Bordin, con gli azzurri friulani attenti in difesa e assai pungenti in ripartenza.

Dopo soli 2’ Fasan si guadagna una punizione centrale dai 25 metri che lo specialista Tonizzo calcia sul palo a Saccon vanamente proteso in tuffo.

Ancora Montebelluna in avanti al 60’ con il bel controbalzo di Nava che però non scende a sufficienza spegnendosi di poco alto sulla traversa.

Ma come detto gli spazi nella retroguardia di casa sono ampi per le ripartenze azzurre proprio come al 63’ quando Bertoni non è preciso nel servire a centroarea il neoentrato Ciriello.

Al 71’ caparbia azione di Fasan, sicuramente il più positivo dei suoi, che recupera una palla destinata in fallo laterale e da sinistra cross a centro area per l’ accorrente Zago la cui girata mancina e però alta da buona posizione.

Passa il tempo, le squadre si allungano e così il taccuino può annotare al 73’ la bella punizione di Grudina a lato di poco alla destra di Rosin che al minuto 80’ alza in corner con l’aiuto degli dell’incrocio il destro ravvicinato di Garbero.

Ultimi fuochi dei padroni di casa all’ 86’, quando Saccon smanaccia in corner il tiro-cross di De Paoli, mentre all’ 89’ e 91’ il portiere friulano deve solo controllare mentre sfilano alte le conclusioni di Fabbian e Tonizzo.

Chiude la gara al minuto 93’ Ciriello che potrebbe raddoppiare sull’ennesima ripartenza ma il suo sinistro a giro è di poco a lato.



 

Abbiamo a cuore la tua privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalitÓ indicate nella pagina privacy policy. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante ''Personalizza'' sempre raggiungibili anche attraverso la nostra cookies info.
Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su ''Accetta e chiudi'' o rifiutarne l'uso facendo click su ''Continua senza accettare''