FACEBOOK INSTAGRAM
2023 6 aprile

Bertoni non basta, azzurri ripresi !!


TORVISCOSA - PORTOGRUARO : 1 - 1

Reti48’ Bertoni (T) e 78’ rig. Alcantara (P).

TORVISCOSA : Saccon, Pratolino, Cucchiaro, Toso (84' Agnoletti), Tuniz, Felipe, Bertoni, Grudina, Gubellini, Garbero (87' Turchetto), Novati (82' Paoluzzi). All.: Pittilino.

PORTOGRUARO : Muraca, Cofini, Bertoia (5' Basso), Zamuner, Lirussi (72' Bronzin), Alcantara, Facca (51' Bonaldi), Peresin (75' Zanin), Franceschini (72' Rodriguez), Ferramisco, Dal Compare. All.: Conte.

Arbitro : Esposito Carlo della sez. di Napoli (Macchi della sez. di Gallarate e De Luca della sez. di Merano).

Note : recupero : 4' e 4' corner : 3 - 2 per il Portogruaro. ammoniti : Pratolino e Bertoni (T), Del Compare (P). espulso : nessuno. Spettatori : 250 circa.

Esce un pareggio sulla ruota del “Tonello” dove, per il turno in anticipo pre-pasquale, Torviscosa e Portogruaro si giocavano un “quasi derby” di importanza assai vitale in chiave permanenza in categoria.

Al vantaggio griffato Bertoni ad inizio ripresa, risponde Alcantara che a 10’ dal termine trasforma col brivido un penalty conquistato dal compagno di reparto Bonaldi.

Arriva così a sei la striscia aperta di risultati positivi per i ragazzi di Patron Midolini ma per come si era messa la gara e con i risultati giunti dagli altri campi il segno "ics" lascia un po’ d’ amaro in bocca nel clan friulano.

Mister Pittilino, che deve rinunciare ancora a Zetto in mediana, opta per un 4-3-3 con Bertoni e Toso a fianco di Grudina mentre in avanti, larghi sulle fasce, Garbero e Novati hanno il compito di assistere Gubellini con Ciriello non al meglio ancora in panchina.

I granata veneziani, che alla guida ritrovano mister Conte dopo l’ avvicendamento con l’ esonerato Zanuttig, affidano le chance di offesa ad Alcantara, Facca ed alla vivacità di Lirussi con Bonaldi e l’ uruguagio Rodriguez inizialmente tra le riserve.

Di fronte ad un foltissimo pubblico l’ avvio è blando, quasi bloccato dove la posta in palio è alta e la paura di sbagliare attanaglia i 22 protagonisti.

Dopo 5’ primo cambio forzato tra gli ospiti con Basso che prende il posto dell’ ecx Chions Bertoia, scavigliato.

Come detto gara bloccata e cosi ci prova due volte Grudina da piazzato senza fortuna.

Fiammata azzurra al 29’ quando Felipe batte veloce una punizione alla ricerca di Gubellini che appena in area salta Zamuner ma davanti a Muraca col destro trova solo l’ esterno della rete.

Poco prima del thè caldo Muraca allontana di pugno il tiro cross di Garbero che al 47’ aveva ben lavorato un pallone lungo l’ out mancino.

La ripresa comincia con la buona verve dei padroni di casa decisi ad imprimere il loro marchio sulla gara e dopo poco più di un minuto arriva la bella girata di poco lato ancora di Garbero.

Il vantaggio interno però è rimandato di un solo giro di lancette ed arriva grazie a Bertoni più lesto di tutti ad avventarsi col mancino su un pallone vagante susseguente ad un cross di Novati dalla destra.

Buon momento per i padroni di casa ed ospiti frastornati così  al 50' occasione anche per Toso ma il suo destro ben preparato è centrale.

Corre ai ripari il mister veneziano inserendo Bonaldi ed alzando così ancor più il baricentro dei suoi; e la mossa ha il potere di risvegliare i suoi che pian piano guadagnano campo.

Ci provano Lirussi e Zamuner senza fortuna ma al 66’ ci vuole un ottimo Muraca a dire di noi con i pugni a Novati.

A metà frazione chance per il pari ospite quando Franceschini recupera una palla che sembrava persa e crossa per Bonaldi che a centro area incorna la sfera che dopo un rimbalzo davanti a Saccon si spegne appena sopra la traversa.

È Bonaldi la spina nel fianco (sinistro) del Torviscosa ed è proprio l’ ex Giorgione a propiziare il pari granata con una bella serpentina al 77’ conclusa dallo sfortunato atterramento di Tuniz che scivola al momento del tackle affossando l’ avversario; dal dischetto Alcantare batte centralmente con la sfera smorzata dai piedi di Saccon in tuffo che si insacca lemme lemme a fil di palo.

Torviscosa punto nell’ orgoglio che si riversa in avanti e che al minuto 87’ crea una colossale occasione per il nuovo vantaggio quando Bertoni assiste l’ ingresso in area e la conclusione di Cucchiaro su cui l’ estremo veneto si oppone come può, sulla sfera vagante si avventa Agnoletti che da due passi non trova il tempo per insaccare e contrastato calcia alle stelle.

L’ ultima emozione è granata con la bella torsione di testa di Alcantara al minuti 93’ di poco alta.

Poi c’ è tempo solo per il triplice fischio del sig. Esposito che manda tutti sotto la doccia.



 

Abbiamo a cuore la tua privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalitÓ indicate nella pagina privacy policy. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante ''Personalizza'' sempre raggiungibili anche attraverso la nostra cookies info.
Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su ''Accetta e chiudi'' o rifiutarne l'uso facendo click su ''Continua senza accettare''