.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2022 13 marzo

Bertoni affonda un caparbio Zaule !!


TORVISCOSA - ZAULE RABUIESE : 1 - 0

Reti : 85' Bertoni.

TORVISCOSA : Paoli Tacchini, De Cecco, Bastiani (Del Fabro), Nastri, De Blasi, Specogna (Bertoni), Borsetta (Zuliani), Villanovich, Pillon (Rigo), Comisso (Toso), Zetto.. All. Pittilino

ZAULE RABUIESE : D’Agnolo, Crevatin, Razem, Venturini, Sergi, Costa, Podgornik, Corrente, Girardini (Marincich), Lombardi, Andorno. All. Carola

Arbitro : De Stefanis Roberto della sez. di Udine (Forgione della sez. di Gradisca d' Isonzo e Pecile della sez. di Tolmezzo).

Note : recupero : 1' e 5' corner : 5 - 3 per lo Zaule Rabuiese. ammoniti : Del Fabro e Toso (T), Crevatin e Sergi (ZR). espulsi : nessuno. Spettatori : 100 circa.

È una rete di Bertoni a 5’ dal termine a piegare la resistenza di un indomito Zaule e permettere ai ragazzi di Patron Midolini di mantenere inalterato il vantaggio sulle inseguitrici in vetta alla graduatoria del girone B di Eccellenza FVG.

Match equilibrato al “Tonello” merito dei viola triestini presentatisi al cospetto della capolista senza timori reverenziali e gara spaiata solo nella ripresa con i due rossi sventolati dal sig. De Stefanis a Costa e Ranincich.

Squadre rimaneggiate al via : Pittilino, che deve rinunciare a Ceka, Presello, Pratolino e bomber Ciriello, opta per un’ ampia rotazione lasciando a riposo anche Rigo e Bertoni e varando una formazione inedita con De Blasi e Zetto a completare il reparto arretrato mentre gli ospiti sono senza Miot Loschivo squalificati e bomber Muiesan infortunato.

Prima frazione equilibrata nel possesso palla e nelle occasioni da rete con Paolo Tacchini a dire di no all‘ incornata di Sergi al 28’ e al destro di Podgornik nel recupero; dalla parte opposto è l’ imprecisione a fermare i padroni di casa con Pillon al 7’ e soprattutto Comisso al 42’ a mancare clamorosamente la rete del vantaggio.

La ripresa parte subito con la superiorità numerica dei padroni di casa per il secondo giallo a Costa reo di un intervento pericoloso su capitan Zetto.

Da lì cresce la pressione della capolista che ha la sua migliore occasione nel montante colpito da Bertoni : ma è solo la prova generale del goal per l’ ex San Luigi che, con i viola ospiti in 9 per il secondo rosso al neonato Marincich, all’ 85’ premia la bella giocata sull’ out destro di Zuliani e batte D’ Agnolo per la rete che decide una sfida tirata e combattuta fino al triplice fischio del sig. De Stefanis.



 

Abbiamo a cuore la tua privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalitÓ indicate nella pagina privacy policy. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante ''Personalizza'' sempre raggiungibili anche attraverso la nostra cookies info. Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su ''Accetta e chiudi'' o rifiutarne l'uso facendo click su ''Continua senza accettare''