.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2020 19 settembre

Il Torviscosa la ribalta nel finale!!


TORVISCOSA - PRO CERVIGNANO M. : 3 - 1

Reti : 17' Paravano (PC), 74' rig e 93' rig. Baruzzini (T) e 81' Puddu (T).

TORVISCOSA : Nardoni (Tasselli), Facca, De Cecco (Colavetta), Toso (Venaruzzo), Zanon, Pratolino, Dimas (Borsettta), Baruzzini, Tirelli (Novati), Puddu, Zetto (Borsetta). All. Pittilino

PRO CERVIGNANO M. : Balducci, Casasola (Serra), Carabajal (Penna), Colavecchio, De Cecco, Vezil (Gregoris), Molli, Fall, Paravano, Paneck, Nin (Allegrini). All. Tortolo

Arbitro : Cerqua Matteo della sez. di Trieste (Ponti della sez. di Trieste e Salvi della sez. di Gradisca d'Isonzo).

Note : recupero : 2' e 6' corner : 12 - 2 per il Torviscosa. ammoniti : Zanon, Puddu e Pittilino (T), Colavecchio e Molli (PC). espulso : nessuno. Spettatori : 100 circa.

Arriva solo nel finale la vittoria del Torviscosa sulla Pro Cervignano nel "derby della bassa" valevole per la seconda giornata del girone C di Coppa Italia; una vittoria che tiene vive le speranze azzurre di qualificazione, in attesa dello scontro diretto contro la Pro Gorizia, leader del girone.

Al Comunale di Gonars, campo che ospita il Torviscosa vista l' indisponibilità del "Tonello", si confrontano due squadre scottate all' esordio : pari azzurro in rimonta e sconfitta interna per i ragazzi di mister Tortolo.

In avvio mister Pittilino si affida al baby Tirelli per completare il tridente con Dimas e Puddu mentre De Cecco e Zanon, al rientro dopo il residuo di squalifica, completano la linea difensiva; i gialloblù ospiti, ancora privi dell’ ex Piccolotto, puntano tutte le fiches su Paravano terminale offensivo.

Dopo un avvio condizionato da molta imprecisione, al 15’ primo squillo azzurro con Toso che di testa da centro area alza il cross di Facca.

Risponde 2’ dopo la truppa di patron Tellini con quella che sará l’ azione del vantaggio : Paravano con un bel movimento in uscita, scambia con Vezil sull’ out sinistro e a rimorchio riceve al limite dell’ area dove puó controllare e preparare un destro che sporcato da Pratolino si spegne nel sette alla sinistra di un vanamente proteso Nardoni.

Azzurri frastornati e ospiti facilmente a protezione del vantaggio; prova solo Toso a rispondere al 24’ ma Balducci vola a deviare in corner il destro in corsa del più attivo tra i padroni di casa.

Il tempo scorre veloce fino al 45’ quando Dimas protegge in area per il piattone di Zetto a botta sicura che peró risulta troppo centrale.

Nell’ intervallo mister Pittilino, deciso a cambiare corso alla gara, opta per un doppio avvicendamento con l’ esordio tra i pali del baby Tasselli ed il conseguente ingresso di Novati sul fronte offensivo.

Ed i benefici si notano subito perchè al 52’ Balducci deve respingere a mani aperte il piattone di Dimas, mentre nemmeno 60” dopo Toso al volo mastica col destro l’ assist di petto del bomber brasiliano in piena area.

È un ottimo momento per Puddu & co. che al 58’ vedono ancora Dimas calciare a lato di poco dopo la caparbia incursione di Puddu a destra.

Redini di gioco incessantemente in possesso dei padroni di casa ed al 70’ veementi proteste torviscosine per tocco di mano in mischia dopo un corner.

Non riesce proprio più ad alleggerire la pressione la squadra di Tortolo e così al 74’ per un atterraggio di Novati il sig. Cerqua decreta il penalty che Baruzzini trasforma di potenza.

I padroni di casa rinvigoriti dal pari insistono e trovano il vantaggio poco dopo quando all’ 81’ Baruzzini batte una tagliatissima punizione dalla trequarti sinistra che attraversa tutta l’ area e se sul primo palo Pratolino non ci arriva di un nonnulla sul secondo è capitan Puddu ad insaccare di testa.

Azzurri che dilagano e che mancano il doppio vantaggio 3’ dopo con Venaruzzo che non arriva sul secondo palo sulla palla bassa di Novati furbo ad intrufolarsi in area dall’ out opposto.

Senza soluzione di continuitá l’ offensiva azzurra ed all’ 89’ Puddu in girata mastica il destro da dentro l’ area piccola.

Prova a dare verve ai suoi il mister gialloblù con l' inserimento di Allegrini e Serra, ed è proprio il giovane fantasista a creare un brivido freddo lungo la schiena dei tifosi biancoazzurri proprio al 90’ quando un grande intervento di Pratolino gli nega la conclusione dopo la veloce ripartenza in tandem con Paravano.

Vogliono però chiuderla definitivamente i padroni di casa ed al 91’ ci prova Baruzzini con un inserimento sulla sinistra sul cui tiro cross dal fondo la sfera danza sulla linea con Puddu incredibilmente in controtempo per il tap-in vincente.

Al 93’ veloce ripartenza ancora del capitano azzurro a difesa gialloblu posizionata male, il numero 10 prende in velocità l’ ex compagno Colavecchio che non puó fare altro che atterrarlo appena dentro l’ area per un altro penalty ancora una volta trasformato da Baruzzini di potenza.

Ultima emozione all’ ultimo dei 6’ di recupero con l’ azione personale di Novati che salta Gregoris e scarica il sinistro sui guantoni di Balducci bravo ad alzare in corner.