.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2019 25 aprile

Cordenons e Torviscosa ci provano ma non si fanno male !!


CORDENONS - TORVISCOSA : 0 - 0

CORDENONS : Cessel, Zossi, Geromin, Rosolen (Brait), Feletto, Diop, Tuniz, Sutto, Serrago (Barbui), Mestre (Colombo), Scarpa. All. Barbieri

TORVISCOSA : Nardoni, Facca, Peloi, Tuan, Colavecchio, Colavetta, Toso (Verzegnassi), De Blasi, Grassi (Goz), Borsetta, Puddu. All. Zanuttig

Arbitro : Zilani Stefano della sez. di Trieste (Cristiano della sez. di Pordenone e Melillo della sez. di Udine).

Note : recupero : 3' e 3'. corner : 6 - 6. ammoniti : Rosolen e Tuniz (C). espulso : nessuno. Spettatori : 100 circa.

Si chiude con un divertente pareggio a reti inviolate la penultima fatica (playoff permettendo...) di questa Eccelenza FVG tra Cordenons e Torviscosa presentatesi a questo appuntamento con diverse aspettative ma con l' obiettivo di portare a casa l' intera posta in palio; per salutare il folto pubblico accorso i padroni di casa e per continuare ad inseguire il treno-playoff il Torviscosa.

Come detto ne esce una gara divertente giocata su ottimi ritmi e con occasioni da rete da entrambe le parti

In emergenza mister Zanuttig che sciorina la lunga lista di indisponibili ( Deana, Petris, Lestani Piccolotto e Corvaglia) e rimescola le carte, si rivedono Peloi e Tuan, De Blasi si alza a metà campo e Grassi compone la linea offensiva con Puddu.

La partenza dei ragazzi di patron Midolini è ottima e dopo alcuni minuti di supremazia territoriale arriva la prima occasione all' 11' quando De Blasi lavora una bella palla sull' out sinistro, finta col sinistro e crossa col destro per l' incornata a botta sicura di Toso su cui vola in cornar il baby portiere di casa Cessel.

Al 21' sul primo affondo granata, da un corner battuto da Sutto, è Tuniz a sprecare sparacchiando alto un rigore in movimento.

La manovra azzurra è fluida fino alla trequarti avversaria ma spesso al momento dell' imbucata gli avanti si fanno pescare in offside e così i più pericolosi in questa fase centrale di prima frazione sono i padroni di casa che al 27' ripartono veloci e portano Barbui a presentarsi da solo davanti Nardoni ma il neo entrato non trova lo spazio per chiudere a rete la sua conclusione.

Al 30' è ancora Toso a chiamare in causa il portiere di casa quando De Blasi a sorpresa tocca corto un corner per il "7" che cerca il pallonetto facile preda di Cessel.

Vibranti proteste torviscosine al 33' quando capitan Puddu viene fermato fallosamente sulla linea dell' area da Geromin ma per il sig. Zilani il fallo è fuori area ; sulla punizione De Blasi inganna il portiere cercando il palo lontyano ma la sfera fa la barba alla trasversale e si spegne sul fondo.

E' un momento propizio per gli ospiti ed al 38' l' occasione è di quelle colossali : rimessa veloce sulla trequarti di Facca per Puddu che dal fondo lifta un cross per l' inserimento aereo sul primo palo di Grassi bravo a sgusciare tra Feletto e Diop ma la sfera, a Cessel pietrificato, sfila alta di nulla.

La ripresa, con i risultati favorevoli che giungono dalle altre pretendenti ai playoff, ricomincia con rinnovata "garra" per il Torviscosa e così al 61' arriva un altra occasione monstre quando il taglio di Tuan trova De Blasi a sinistra bravo a saltare Zossi e servire un cioccolatino solo da insaccare a Puddu appostato sul secondo palo, ma la sfera impattata dall' attaccante a porta sguarnita finisce a lato.

Sul ribaltamento di fronte Nardoni tiene vivi i suoi volando ad alzare in corner l' incornata di Scarpa.

Che per il bomber azzurro non è giornata lo si capisce tra il 70' quando sul corner di Tuan, si trova sulla traiettoria dell' incornata di Colavecchio destinata in rete ed anzichè accompagnare la sfera è suo malgrado costretto a respingerla.

Negli ultmi 20' gli azzurri un po' in affanno di fronte ad una formazione che dimostra un' ottima condizione fisica sono costretti a cedere campo e pensare a difendere il punto; sale così il baricentro granata ed al 74' ancora Scarpa, partito sul filo del fuorigioco, mette i brividi al pubblico di fede biancoazzurra ma la sfera da solo l' illusione della rete accartocciandosi sulla rete esterna della porta di Nardoni.

In apnea Colavetta guida la disinvolta resistenza azzurra, e cosi l' ultima occcasione all' 88' è ancora per Puddu che nel più classico contropiede ad avversari sbilanciati, parte dalla trequarti, resiste a Feletto e appena dentro l' area calcia a rete trovando Cessel in corner.

E' l' ultima occasione di una gara vera, poi dopo 3' di recupero il sig. Zilani manda tutti sotto la doccia; ora discorso playoff rimandato agli ultimi 90' quando al "Tonello" arriverà il Ronchi.