.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2018 16 settembre

...un pari....con rammarico !!


E. BRIAN - TORVISCOSA : 2 - 2

Reti : 9’ rig. Puddu (T), 16’ Zanon (EB), 44’ Codromaz (EB) e 83’ Goz (T).

E. BRIAN : Peressini D, Goubadia, Rover, Baruzzini (Di Lazzaro), Nadalini, Codromaz, Lascala (Maestrutti), Zanon (Beltrame), Rinaldi (Cesca), Ietri (Peressini E), Stiso. All. Birtig

TORVISCOSA : Nardoni, Colavecchio (Zanon R), Facca, Lestani, Zanon C, Colavetta, Borsetta (Sangiovanni), Goz (Toso), Corvaglia, De Blasi (Piccolotto), Puddu. All. Marin

Arbitro : Maccarini Lorenzo della sez. di Arezzo (Prandin della sez. di Cormons e Cristiano della sez. di Pordenone).

Note : recupero : 1' e 5'. corner : 6 - 2 per il Torviscosa. ammoniti : Nadalini (EB), Facca e Lestani (T). espulso : all’ 81’ Codromaz (EB) per fallo da ultimo uomo. Spettatori : 200 circa.

Si chiude con un sostanzialmente giusto pareggio il primo big match di quest’ Eccellenza FVG 18/19; un tempo a testa sancisco l’ equilibrio che regna nei 90’ (+6’) del “Comisso” sebbene siamo gli ospiti a recriminare per la più ghiotta delle occasioni capitata sulla testa di Piccolotto quando il sig. Maccarini di Arezzo aveva appena dato il via al recupero finale.

Si parte, di fronte ad un folto pubblico, con l’ unica novità targata Marin : nell’ undici iniziale c è il neo arrivato Colavecchio al posto di Zanon R; per il resto sono confermate le formazioni della vigilia.

Si parte subito forte e alla prima verticalizzazione, siano al 9’, gli azzurri di patron Midolini passano : imbucata di De Blasi per Corvaglia, doppio passo appena dentro l’ area e il baby Nadalini non puó far altro che atterrare il centravanti; dal dischetto Puddu, ex di turno, spiazza Peressini per il vantaggio torviscosino.

Per nulla demoralizzato il team di Precenicco macina gioco e, dopo aver fatto le prove generali col palo esterno di Baruzzini al 13’, perviene al pari col destro di controbalzo di Zanon, bravo a trovare l’ angolino basso alla sinistra di proteso Nardoni.

L’ equilibrio ristabilito ha il potere di abbassare i ritmi e cosi è un episodio a spaiare la contesa : siamo al 44’ quando i padroni di casa recuperano palla nella loro trequarti, capitan Codromaz si fa 40 metri in solitaria e giunto al limite dell’ area nelle praterie concessegli scarica un sinistro chiururgico che come la battuta del compagno Zanon si spegne nell’ angolino sinistro alle spalle di Nardoni.

É buono il piglio con cui il Torviscosa si riaffaccia in campo nella ripresa ed al 56’ va vicino al pari prima col destro di Goz, su cui Peressini ci mette i pugni e poi, sul proseguo dell’ azione, con la testa di Corvaglia bloccata a terra dall’ estremo ex Cjarlins.

La squadra di casa comincia a dare segni di stanchezza e nemmeno la girandola di cambi, con Cesca per Ietri a cercare di alzare il baricentro dei suoi, sorbisce gli effetti sperati e così il Torviscosa conquista ancor più metri nella metà avversaria.

Arriva così il meritato pari con la punizione a scavalcare la barriera dal limite di Goz all’ 83’ : punizione conquistata 2’ prima dal neoentrato Sangiovanni abile ad approfittare di un incertezza di capitan Codromaz che nell’ occasione stende il furetto biancoazzurro e si fa cacciare dal campo per fallo da ultimo uomo.

Il pari emotivamente taglia le gambe alla squadra di Birtig che nel finale la scampa bella quando Piccolotto si inserisce perfettamente sul cross da destra di capitan Lestani e di testa, a botta sicura, si vede uno strepitoso Peressini volare e respingere in corner salvando il risultato.