.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2018 21 novembre

Il Torviscosa si ferma a 11 metri dalla Finale !!


TORVISCOSA - E. BRIAN : 5 - 6 d.c.r. (2-2).

Semifinale di Coppa Italia di Eccellenza - gara di ritorno

Reti : 7' rig. Baruzzini (EB), 11' Puddu (T), 15' Stiso (EB) e 26' Corvaglia (T). 

SEQUENZA RIGORI :

Tuan (T) goal, Ietri (EB) sbagliato, Deana (T) goal, Baruzzini (EB) goal, Puddu (T) goal, Di Lazzaro (EB) goal, Colavecchio (T) parato (EB) De Souza (EB) goal, De Blasi (T) parato Grion (EB) goal.

 

TORVISCOSA : Nardoni, Facca, Colavetta, Lestani (Tuan), Zanon C (Peloi), Colavecchio, Piccolotto (Deana), De Blasi, Corvaglia, Puddu, Toso (Zucchiatti). All. Zanuttig

E. BRIAN : Vrech, Peressini, Rover, Grion, Nadalini, Codromaz, Lascala (Rinaldi - De Souza), Baruzzini, Anconetani (Beltrame), Ietri, Stiso (Di Lazzaro. All. Birtig

Arbitro : Bignucolo Omar della sez di Pordenone (Carlevaris della sez. di Trieste e Forgione della sez. Monfalcone)

Note : recupero : 1' e 4'. corner : 6 - 4 per l' E. Brian. ammoniti : Puddu e Peloi (T), Ietri  (EB). espulso : all' 89' Colavetta per doppia ammonizione.

Spettatori : 100 circa.

Si interrompe ancora una volta ai rigori il cammino del Torviscosa nella Coppa Italia, trofeo che resta così tabù per patron Midolini che sognava la rivincita con i triestini del San Luigi finalisti anche quest' anno dopo il trionfo di 12 mesi fa.

Dopo il 2-2 maturo nella gara di andata la finale è in palio nei 90’ del “Tonello” e con il regolamento che non premia le reti segnate in trasferta le due squadre sono “costrette” alla vittoria per arrivare al “Tognon” di Fontanafredda per l’ ultimo atto della competizione in programma il 23 dicembre.

Mister Zanuttig, presente da spettatore a Precenicco, deve fare a meno di Borsetta e Goz e schiera il rientrante Zanon a far coppia con Colavecchio in mezzo alla difesa decentrando Colavetta sulla fascia mancina.

Dall’ altra parte, alla lettura delle formazioni, sorprende l’ esclusione dell’ ariete Cesca a scapito di Anconetani supportato da Ietri.

Partono meglio i pa

Partono meglio i padroni di casa e dopo 30” sfiorano il vantaggio quando Corvaglia fa correre in profondità Puddu il quale lascia la palla indietro per l’ acorrente Toso sul cui destro Vrech risponde col corpo.

Dalla parte opposta il Brian passa al primo affondo quando al 7’ Grion da sinistra cambia campo per un solissimo Ietri su cui l’ ultimo disperato tentativo prima della battuta a rete è di Colavetta che lo atterra per un giusto rigore trasformato dallo specialista Baruzzini che spiazza Nardoni.

Non c è tempo di rifiatare che al primo ribaltamento di fronte gli azzurri pareggiano con l’ incornata di Puddu, l’ ex di turno, bravo a trovare il palo opposto sul corner di De Blasi da destra.

Come detto non ci si può distrarre, la posta in palio è alta e in un baleno gli ospiti tornano avanti con Stiso appostato sul secondo palo : se la prima conclusione da sotto misura è ribattuta da Facca, la seconda gonfia il sacco : siamo al 15’ e le reti sono già tre.

Questa pazza altalena continua anche al 26’ ed è la furbizia di capitan Lestani a propiziare il nuovo pari : batte veloce una punizione sulla trequarti servento Toso che può andare sul fondo a sinistra e servire a centro area l’ accorrente Corvaglia che con il piatto trova l’ angolino basso alla destra di Vrech.

Nei restanti 20’ i ritmi restano alti e si apprezza maggiormente il palleggio dei ragazzi di mister Birtig che però non riescono più a pungere dalle parti di Nardoni.

La ripresa, che non può sostenere i ritmi indiavolati dei primi 45' vede i nero-grigi comandare il gioco al cospetto di un Torviscosa che cala alla distanza e così prima Peloi ci deve mettere una pezza con un gran recupero su di una palla che Anconetani aveva servito a Ietri all' altezza del dischetto e poi Nardoni deve volare in corner sul colpo di testa dello stesso attaccante ospite.

Ultima emozione, preludio ai calci di rigore, il rosso a Colavetta che già ammonito stende De Souza e prende anzitempo la via degli spogliatoi.

Si va così dal dischetto con i giocatori di mister Birtig bravi a recuperare lo svantaggio dopo l' errore di Ietri al primo penalty della serie e portarsi avanti con la doppia parata di Vrech su Colavecchio e De Blasi che regala a patron Roma ed alla società precenicchese la prima storica finale.