.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2018 10 ottobre

Azzurri sul velluto, semifinale raggiunta !!


RONCHI - TORVISCOSA : 0 - 3

Quarti di Finale di Coppa Italia di Eccellenza - gara di ritorno

Reti : 4’ De Blasi, 6’ Corvaglia, 19’ Puddu.

RONCHI : Brusini, Visintin, Mascarin, Arcaba, Stradi (Calistore), Dominutti (Milan), Maria (Deschi), Raffa, Bulfone, Dallan (Sarcinelli), Di Matteo (Mason). All. Franti

TORVISCOSA : Nardoni, Zucchiatti, Zanon R (Peloi), De Blasi, Zanon C (Facca), Colavetta, Sangiovanni, Goz (Tuan), Corvaglia (Grassi), Piccolotto, Puddu (Toso). All. Marin

Arbitro : Corredig Riccardo della sez di Maniago (Marino della sez. del Basso Friuli  e De Marinis della sez. Trieste)

Note : recupero : 1' e 3'. corner : 2 - 0 per il Torviscosa. ammoniti : Dominutti (R), Facca (T). espulso : nessuno.

Spettatori : 100 circa.

Obiettivo raggiunto per il Torviscosa che si guadagna l’ accesso alla semifinale di Coppa Italia dove, a cavallo di novembre (31 ottobre andata a Precenicco e ritorno al "Tonello" il 21 novembre), affronterá il Brian in un derby della Bassa che si preannuncia assai combattuto.

Azzurri che si presentano a Vermegliano, campo di riserva della società bisiaca per le gare in notturna, con due reti di vantaggio e decisi a spegnere sul nascere ogni velleità di rimonta dei padroni di casa; mister Marin opta così per un blando tournover facendo riposare Facca Tuan e Borsetta e si porta ancora in panchina i rientranti Lestani e Deana.

Che il Ronchi dia priorità al campionato, anche in virtu del risultato della gara d’ andata al “Tonello”, lo si capisce alla lettura della formazione schierata da mister Franti che vede l’ ex Raffa e capitan Stradi guidare una formazione molto giovane  e del tutto inedita.
Pronti via e onde evitare rischi Puddu & co. mettono subito in ghiaccio la contesa con un uno - due nel giro di 100" a cavallo del 5' : il vantaggio arriva grazie al destro rasoterra di De Blasi, schierato questa sera play davanti la difesa, bravo dal limite a tenere bassa ed a fil di palo la sfera ottimamente lavorata dal furetto Sangiovanni in area; il raddoppio come detto nemmeno 2' dopo quando Goz inbuca per Sangiovanni sull' out destro, lesto a premiare il movimento sul primo palo di Corvaglia, controllo e palla sul palo lontano del bomber azzurro che di fatto chiude la gara.
Padroni di casa che provano una timida risposta al 9' con la bella discesa di Visintin che dal fondo destro serve l' accorrente Bulfone la cui girata è alta sulla traversa.
I ritmi, già blandi all' avvio, si abbassano ulteriormente con i giovani amaranto in difficoltà nel contenere la maggiore caratura ospite e così al 19' anche capitan Puddu trova gloria con il pallonetto centrale che supera Brusini.
Senza ulteriori emozioni si va velocemente negli spogliatoi per un the caldo ed all' inizio della seconda frazione, mentre inizia la girandola di cambi, arriva l' emozione che non ti aspetti : l' impianto di illuminazione lascia tutti al buio costringendo il sig. Corredig di Pordenone a richiamare le formazioni negli spogliatoi.
Gara sospesa per 25' in attesa del ritorno dell' illuminazione ed alla ripresa, non succede pressochè più nulla, ci provano Toso, Piccolotto ed allo scadere Raffa con una bella punizione dal limite ma il risultato non cambia più.