.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2018 23 settembre

Azzurri a gonfie vele !!


TORVISCOSA - FIUME V. BANNIA : 3 - 0

Reti : 28' rig. Corvaglia, 31' rig. e 61' Puddu.

TORVISCOSA : Nardoni, Facca, Zanon R, Lestani (Tuan), Zanon C, Colavetta, Borsetta, Goz (Toso), Corvaglia(Sangiovanni), Piccolotto (De Blasi), Puddu (Grassi). All. Marin.

FIUME V. BANNIA : Rossetto, Guizzo (Dei Negri), Soldan (Verardo), Battiston (Fabbretto), Volpatti, Coletto, Iacono (De Piero), Babuin, Manzato, Alberti, Paciulli (Gurgu). All. Giavon.

Arbitro : Lozei Francesco della sez. di Trieste (Venir della sez. di Udine e Corsano della sez. di Cormons).

Note : recupero : 4' e 4'. corner : 5 - 4 per il Fiume V. Bannia. ammoniti : Zanon C (T), Rossetto, Volpatti, Babuin, Paciulli (FVB). espulso : nessuno. Spettatori : 100 circa.

Con il medesimo risultato della gara di Coppa Italia, il Torviscosa si sbarazza del Fiume Bannia, momentanea capolista alla vigilia, e vola in classifica all’ inseguimento del San Luigi; nella terza gara casalinga di questa stagione i ragazzi di mister Marin confermano pure la regola del 3-0 risultato rifilato anche all' esordio al Flaibano in Campionato.

Mister Marin alla lettura delle formazioni schiera dal 1' tutti i suoi dubbi della vigilia, giocano infatto Zanon C, Colavetta e Lestani mentre De Blasi si accomoda in panchina per Piccolotto in crescita.

Quest'oggi è una prima frazione di dominio assoluto ad indirizzare la gara : a differenza delle precedenti sfide contro Flaibano e Brian in cui gli azzurri avevano dovuto attendere i primi 45’ per prendere le misure agli avversari ed uscire alla distanza, oggi capitan Lestani e compagni entrano subito in gara legittimando il risultato con una prestazione di sostanza nell’ arco degli interi 90’.

Si parte infatti al 12' con la girata di Zanon C sugli sviluppi di un corner di Lestani mentre al 15' Rossetto esce sui piedi di Puddu lanciato da Borsetta; al 20' l' occasione più nitida quando Corvaglia di testa tutto solo, a Rossetto fuori causa, non trova lo specchio forse ingannato dal movimento di un difensore.

E' solo il preludio perchè al 28' Puddu è bravo a guadagnarsi un penalty quando prende il tempo appena dentro l' area a Guizzo che non può far altro che atterrarlo; dal dischetto Corvaglia spiazza Rossetto sulla sua sinistra.

Azzurri all' arembaggio ed al 31' è Corvaglia a guadagnarsi il penalty (atterramento di Rossetto) che Puddu insacca per il raddoppio.

Alla mezz' ora la gara sembra già in ghiaccio e solo al 1' dei 4' di recupero i neroverdi pordenonesi provano a pungere dalle parti di Nardoni con la bella combinazione Alberti-Manzato conclusa al volo col sinistro dal "10" di mister Giavon che per sua sfortuna vede la sfera stamparsi sul palo lontano. Un occasione che avrebbe potuto cambiare il volto alla seconda frazione e che invece regala a Nardoni & co. la tranquillità per affrontare i restanti 45'.

Nella ripresa, dopo un prevedibile avvio alla ricerca del goal della speranza da parte dei ragazzi di Giavon con il bel colpo di testa di Manzato al 598' alzato in corner da Nardoni quale miglior occasione, i padroni di casa la chiudono al 61' con la cavalcata da centometrista di Puddu conclusa con un tocco sotto su Rossetto in uscita.

La girandola di cambi, ben 9, non cambia il risultato alla sfida e cosi mister Marin può pensare al meglio alla sfida infrasettimanale al Ronchi valevole per l' andata dei quarti di Coppa Italia.