.:SEGUICI SU:. FACEBOOK INSTAGRAM
2016 8 dicembre

Al Torviscosa non riesce la rimonta : azzurri eliminati !!


CJARLINS MUZANE - TORVISCOSA : 2 - 1

Semifinale Coppa Italia FVG

Reti : 3' e 15' Acampora (CM), 63' Cucciardi (T).

CJARLINS MUZANE : Del Mestre, Battistin, Peressini, Grion, Zanon, Gregoris, Osso Armellino (Borsetta), Piccolotto, Fabbro, Migliorini, Nastri, Acampora. All. Vittore.

TORVISCOSA : Buso, Donda, Sain, Candotti (Colavetta), Deana, Della Ricca (Godeas), Stocco, Romanelli, Verrillo (Puddu), Cucciardi. All. Zamaro.

Arbitro : Cristin sez. Basso Friuli (Tricarico sez. Udine e Nigri sez. Trieste).

Note : recupero : 1' e 5'. corner : 7-5 per il Torviscosa. ammoniti : Osso A. (CM), Cucciardi, Colavetta, Godeas e Puddu (T). espulsi : al 90' Romanelli (T) per doppia ammonizione ed al 91' Fabbro (CM) per gioco violento

Spettatori : 450 circa.

Si chiude in semifinale, alle porte della terza finale in cinque partecipazioni dal 2009, l' avventura '16/'17 in Coppa Italia FVG del Torviscosa Calcio. Al termine di 90' piacevoli, combattuti e perché no, pure un po' tesi, in finale ci vanno i padroni di casa che nella finale del 6 gennaio troveranno la Gemonese vittoriosa a Santa Croce per 1-0 sul Vesna. A Carlino, di fronte ad una cornice di pubblico degna dell' importanza della posta in palio, si affrontano due squadre che si presentano con alcune importanti assenze; e se da una parte Vittore deve rinunciare a Candussio e Migliorini, dall' altra mister Zamaro deve sostituire Sannino, Lionetti e il baby Del Piccolo con il conseguente esordio del '98 Stocco. Pronti via ed in 15' gli arancioni di casa sembrano aver giá messo in ghiaccio la contesa con Acampora a piazzare una doppietta facile facile : al 3' infatti sul corner di Osso, il bomber ex UFM e Belluno completamente dimenticato ad un passo da Buso, si ritrova sulla fronte la sfera solo da insaccare mentre al 15' da un errato posizionamento della retroguardia ospite, può facilmente involarsi verso Buso, saltarlo in uscita e depositare a porta sguarnita. Azzurri frastornati ma che almeno hanno la forza di riordinare le idee, arginare la situazione e portarsi all' intervallo senza ulteriori danni. Nell' intervallo Zamaro dev' essersi fatto sentire perché quella che torna in campo é proprio un' altra squadra che innanzitutto ritrova il proprio possesso palla ed al 63' accorcia con il controbalzo mancino di Cucciardi su cui Del Mestre nulla può. Ora Godeas & co. ci credono e nella seconda metá di frazione creano due ottime occasioni, prima con il neo-entrato Puddu murato da un sontuoso Zanon ex di turno e poi con Deana in proiezione offensiva il cui destro si spegne a lato di un nonnulla. Al '90 il sig. Cristin decreta 3' di recupero ma si assisterá solo ai due cartellini rossi sventolati in faccia a Romanelli per proteste ed a capitan Fabbro reo di aver colpito un avversario. In finale ci vanno meritatamente Vittore ed i suoi, ma mister Zamaro esce con la consapevolezza che in campionato la sua squadra potrá ritrovare posizioni di classifica più consone ag' obiettivi estivi.